Me
Il canale inquinato di Brooklyn che sembra un dipinto impressionista
Condividi su:

Il canale inquinato di Brooklyn che sembra un dipinto impressionista

Un fotografo ha ritratto le acque di uno dei corsi d'acqua più inquinati degli Stati Uniti e ha scoperto un caleidoscopio di forme e colori

01 Mar. 2016

Il fotografo statunitense Steven Hirsch, nonostante abbia
vissuto a New York da sempre, fino al 2010 non aveva mai avuto occasione di
passare nei pressi del canale Gowanus di Brooklyn. Sei anni fa si è però
imbattuto in quello che è considerato uno dei corsi d’acqua più inquinati d’America,
dove Hirsch ha avuto modo di osservare delle forme oleose colorate emergere
dall’acqua.

Si trattava di residui di acque fognarie misti ai rifiuti dei
siti industriali che si affacciano sulle sponde del canale, che creano bolle e
increspature in continuo mutamento sulla superficie dell’acqua, vittima di un
altissimo grado di inquinamento da ormai più di un secolo.

Hirsch ha quindi pensato di catturare le immagini con la sua
macchina fotografica, e da lì è nata l’idea per il suo progetto del 2014 Gowanus: Off the Water’s Surface (“Gowanus: dalla superficie dell’acqua”), che è poi
diventato una mostra esposta alla Lilac Gallery di New York e che il primo
marzo diventerà un libro pubblicato da powerHouse Books.

Il risultato assomiglia molto a un dipinto impressionista
astratto, con forme indistinte simile a sbavature di pittura che creano una tavolozza
di colori ricchissima: viola, oro, argento, nero, blu, rosa… Un vero e proprio caleidoscopio
psichedelico di melma.

“Penso di aver visto qualcosa che altre persone
potrebbero non vedere in quel luogo. Qualcuno potrebbe vederlo solo come uno
strato di melma e fanghi. Io l’ho visto come una tavolozza”.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus