Me

Presto sarà possibile comprare il braccialetto alla caffeina

Due inventori e scienziati hanno realizzato una raccolta fondi per introdurre sul mercato a luglio 2016 un accessorio in grado di immettere caffeina nel sangue

Immagine di copertina

Adam Paulin e Alex Kryuk, un neuroscienziato canadese e un
medico ucraino, hanno messo in piedi una raccolta fondi sul sito Indiegogo per
realizzare quello che è probabilmente il sogno di molti: un braccialetto alla
caffeina.

Quella che sembra un’idea fantascientifica e difficilmente
realizzabile, è diventata realtà grazie ai due inventori, che a partire da
luglio 2016 renderanno disponibile agli acquirenti Joule, un accessorio in
grado di immettere caffeina nel sangue attraverso un cerotto transdermico.

Questo genere di sistema è lo stesso utilizzato per smettere
di fumare attraverso il rilascio di nicotina, ma in questo caso non si tratta
di un vero e proprio cerotto, ma di un braccialetto da indossare al polso con
al suo interno un cerotto da sostituire una volta al giorno.

La caffeina viene somministrata poco a poco, al fine di
ottenerne un’immissione costante, senza effetti collaterali come nervosismo e
iperattività, che spesso si manifestano quando la sostanza viene assunta
tramite bevande. La quantità rilasciata è equivalente a una tazza di caffè ogni
quattro ore. Naturalmente è però possibile togliere il braccialetto nel caso si
voglia evitare una sovreccitazione indesiderata.

Gli inventori dell’oggetto sostengono, tra il serio e il
faceto che, oltre alla comodità del rilascio costante, l’accessorio permetterà di
fare tutta una serie di azioni prima impossibili tenendo in mano una tazza di
caffè, come correre o viaggiare in metropolitana.

Il pacchetto-base del braccialetto alla caffeina costa 29 dollari,
può essere acquistato su Indiegogo e prevede un braccialetto e trenta cerotti, che possono durare un mese.

Qui un video di presentazione dell’invenzione: