Me
La mostra multimediale di Torino dedicata a Van Gogh
Condividi su:

La mostra multimediale di Torino dedicata a Van Gogh

Non ci saranno le tele del grande pittore olandese, ma potrete immergervi nei suoi quadri attraverso un complesso sistema di video e proiezioni

29 Feb. 2016

Verrà inaugurata il 26 marzo a Torino, presso la Società
Promotrice delle Belle Arti, la mostra itinerante Van Gogh Alive – The
Experience
, che resterà nel capoluogo piemontese fino al 26 giugno 2016.

Si tratta di una mostra decisamente particolare, poiché dell’artista
olandese non sarà presente neanche una tela. In compenso, attraverso un lavoro
di esposizione multimediale, i visitatori potranno “entrare” direttamente
dentro i capolavori del pittore, attraverso tremila immagini computerizzate
proiettate sulle pareti e i pavimenti del museo.

Attraverso Van Gogh Alive – The Experience, il visitatore è invitato
ad accompagnare Van Gogh in un viaggio attraverso i Paesi Bassi, Arles, Saint
Rémy e Auvers-sur-Oise, dove l’artista creò molti dei suoi capolavori senza
tempo.

Proprio la particolare attenzione alle caratteristiche
principali delle opere dell’artista offre ai visitatori l’opportunità di
esaminare l’intricato uso del colore e della tecnica, mentre fotografi­e e
video danno una visione delle sue fonti di ispirazione.

La fruizione semplicemente visiva dei quadri in gallerie
silenziose verrà quindi dimenticata, a favore di un viaggio dove il pubblico
diventa protagonista, interagendo con l’arte in un modo che mai avrebbe
immaginato.

Qui un video promozionale della mostra:


Info sulla mostra:

La mostra sarà aperta al pubblico tutti i giorni dalle 10
alle 20; il sabato chiusura speciale alle ore 22.

Intero 15 euro; ridotto 12 euro
Ingresso ridotto per i bambini dai 6 ai 12 anni di età; gratuito sotto
i 6 anni. 
La prevendita biglietti è già attiva con il circuito Ticket One ed in tutti i punti
vendita affiliati.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus