Me

La Grecia richiama il proprio ambasciatore in Austria

Atene ha criticato aspramente le proposte presentante da Vienna e da otto paesi balcanici

La Grecia richiama il proprio ambasciatore in Austria a causa delle aspre divisioni in seno all’Unione Europea riguardo la crisi dei migranti.

I ministri dell’Interno dei paesi dell’Ue sono riuniti a Bruxelles per discutere delle misure proposte dall’Austria e da otto paesi balcanici. Atene ha minacciato di bloccare tutte le decisioni che verranno prese al vertice di oggi se gli stati membri non si accorderanno sulle quote di migranti da accogliere. 

Il primo ministro greco Alexis Tsipras ha detto che il suo paese si sta trasformando in un “magazzino permanente delle anime” e non dovrebbe essere lasciato solo ad affrontare la crisi.