Me
Cosa succede oggi nel mondo
Condividi su:

Cosa succede oggi nel mondo

I fatti da sapere per il 23 febbraio 2016

23 Feb. 2016

Siria: Russia e Stati Uniti hanno annunciato che il cessate il fuoco in Siria inizierà sabato 27 febbraio a mezzanotte. Il piano di tregua non includerà il sedicente Stato islamico e il fronte al Nusra. 

– India: l’acqua ha ricominciato ad arrivare a Nuova Delhi, dopo che gli impianti idrici erano stati chiusi a causa delle proteste della casta Jat, lasciando oltre 10 milioni di persone senza acqua. 

– Figi: il bilancio delle vittime del ciclone Winston che si è abbattuto sulle isole Figi lo scorso 20 febbraio è salito a 29. Sulle isole continuano le operazioni di soccorso e ricostruzione. 

– Grecia: oltre 5000 migranti sono bloccati al confine settentrionale greco dopo che la Macedonia il 21 febbraio ha deciso di chiudere le frontiere ai migranti afghani. Il paese permetterà l’entrata dei soli iracheni e siriani. 

– Etiopia: il governo etiope ha rigettato le accuse di aver soppresso nel sangue le proteste nella regione di Oromia. Secondo la Ong Human Rights Watch, almeno 200 persone sarebbero state uccise da novembre 2015 ad oggi. Le proteste erano scoppiate in seguito alla decisione del governo di estendere il controllo amministrativo della capitale sulla regione. 

– Perù: almeno 3000 barili di greggio sono fuoriusciti dal più grande condotto petrolifero della regione amazonica. La perdita ha gravemente inquinato due diversi fiumi, che fornivano l’acqua ad almeno 8 comunità indigene.

– Regno Unito: la Sterlina ha registrato le più gravi perdite degli ultimi sei anni. L’eventuale uscita dall’Unione europea rappresenta un rischio per gli investimenti, l’occupazione e l’economia britannica, hanno detto i manager di alcune grandi aziende del paesei in una lettera aperta pubblicata sul Times.

– Cina: il ministro degli Esteri cinese Wang Yi, che si recherà in visita a Washington questa settimana, ha difeso la decisione dell’occupazione militare di una delle isole contese nel mar cinese meridionale, paragonandola a quella statunitense nelle isole Hawaii. 

– Colombia: il paese sta intensificando gli sforzi per identificare i corpi di 28mila persone morte durante la guerra civile nel paese e seppellite in tombe anonime di cimiteri pubblici. 

– Antartide: una colonia di 150mila pinguini è scomparsa. Gli scienziati pensano possano essere morti in seguito all’arrivo di un iceberg delle dimensioni della città di Roma. 

– Bolivia: il presidente Evo Morales ha rifiutato di accettare la sconfitta, dopo i risultati del referendum costituzionale, che in caso di vittoria gli avrebbe consentito di candidarsi per un quarto mandato nel 2019. 

– Afghanistan: alti funzionari diplomatici di Afghanistan, Pakistan, Stati Uniti e Cina si incontreranno oggi a Kabul per fissare una data per i primi colloqui di pace diretti con i talebani, dopo la fine dell’ultimo round di negoziati interrotto l’anno scorso. 

– Brasile: il governo brasiliano vuole fermare la diffusione del virus Zika colpendo con i raggi gamma milioni di zanzare maschio per sterilizzarle. Il direttore dell’Organizzazione mondiale della sanità si recherà oggi in visita in Brasile. 

– Siria: il presidente del comitato della Croce rossa internazionale incontra a Damasco funzionari governativi siriani.

– Italia: si terranno oggi alle 15 i funerali laici di Umberto Eco nel Castello Sforzesco di Milano. Il corpo dello scrittore sarà cremato.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus