Me
Per pagare con Mastercard basterà un selfie
Condividi su:

Per pagare con Mastercard basterà un selfie

L'azienda di carte di credito ha presentato una nuova opzione per i pagamenti online, al fine di evitare l'uso della password, a quanto pare talvolta meno sicura

23 Feb. 2016

Il 22 febbraio, durante il Mobile World Congress di
Barcellona, la Mastercard, azienda di carte di credito tra le più note, ha dichiarato
la sua intenzione di accettare i selfie
come alternativa alle password per i pagamenti online.

Secondo quanto detto da Mastercard alla Bbc, il 92 per cento
dei clienti che hanno testato questa soluzione ha dichiarato di preferirla all’uso
della password classica, e l’83 per cento la considera non solo più comoda ma
più sicura.

Ora il lancio ufficiale è previsto per l’estate 2016 in
diversi paesi, tra cui Regno Unito, Stati Uniti, Canada, Paesi Bassi, Belgio,
Spagna, Italia, Francia, Germania, Svizzera, Norvegia, Svezia, Finlandia e
Danimarca.

Oltre alla possibilità di scattarsi un autoritratto con un
dispositivo mobile o fisso, quindi un cellulare ma anche un PC, gli utenti potranno
anche utilizzare un’impronta digitale quando vorranno inserire i propri dati
durante un acquisto online.

Più che una foto vera e propria, il sensore del dispositivo “guarderà”
l’utente, che dovrà anche sbattere le palpebre per dimostrare che non si tratta
di una sua immagine statica messa davanti allo schermo.

I rappresentanti dell’azienda hanno dichiarato: “Nel mondo contemporaneo tutti hanno un cellulare e ovunque
è possibile connettersi a Internet. Quindi dovremmo ormai essere in grado di
usare la biometria per autenticarci”.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus