Me
I bambini siriani che sognano di tornare a casa
Condividi su:

I bambini siriani che sognano di tornare a casa

I disegni dei giovani rifugiati siriani che vivono nel sudest della Turchia, lungo il confine siriano, mostrano i loro ricordi di casa e le speranze per il futuro

23 Feb. 2016

La guerra civile in Siria è iniziata nel 2011. Finora ha provocato la morte di oltre 250mila persone. Il 27 febbraio dovrebbe entrare in vigore il cessate il fuoco tra forze governative fedeli al presidente Bashar al-Assad e le fazioni d’opposizione ribelli. La tregua non includerà tuttavia il coinvolgimento di gruppi estremisti come l’Isis e il fronte al-Nusra. Intanto il presidente Assad ha convocato le elezioni nel paese per il 13 aprile

Il conflitto civile siriano ha costretto milioni di persone all’esilio e ha avuto un effetto traumatico sui bambini costretti ad abbandonare le loro case. I disegni dei giovani rifugiati siriani che vivono nel sudest della Turchia, al confine con la Siria, mostrano i loro ricordi di casa e le speranze per il futuro. Le immagini indicano anche le cicatrici mentali sopportate da 2,3 milioni di rifugiati siriani che vivono in Turchia, più della metà dei quali bambini.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus