Me

Un calciatore russo ha mostrato una maglia con Putin in una partita in Turchia

La tensione tra Russia e Turchia è alta dal novembre del 2015, quando la Turchia ha abbattuto un aereo russo accusato di aver sconfinato mentre sorvolava la Siria

Immagine di copertina

Durante la partita di calcio giocata a Istanbul, in Turchia, tra il Fenerbache – squadra di casa – e i russi del Lokomotiv Mosca e valida per i trentaduesimi di finale di Europa League, il centrocampista del Lokomotiv, Dmitri Tarasov, si è tolto la maglia da gioco mostrando un’altra maglia, raffigurante il presidente russo Vladimir Putin con un cappello da militare e la scritta “Il presidente più corretto”.

La tensione tra i due paesi è salita notevolmente nel novembre del 2015, quando la Turchia ha abbattuto un aereo militare russo che stava sorvolando la Siria colpevole, a detta di Ankara, di aver sconfinato nello spazio aereo turco.

La partita si è conclusa con una vittoria per 2-0 del Fenerbache, e probabilmente il centrocampista russo Tarasov e la sua squadra potrebbero incorrere in sanzioni disciplinari da parte dell’Uefa – l’organo calcistico europeo – che non ammette manifestazioni delle proprie idee politiche da parte dei calciatori nel corso delle partite.