Me
L’eleganza degli scatti di Helmut Newton in mostra a Venezia
Condividi su:

L’eleganza degli scatti di Helmut Newton in mostra a Venezia

La Casa dei Tre Oci di Venezia ospiterà dal 7 aprile al 7 agosto 2016 le fotografie del celebre fotografo di moda Helmut Newton

13 Feb. 2016

A inizio aprile, nella sede espositiva dei Tre Oci di Venezia, saranno in mostra più di 200 scatti del grande fotografo di moda Helmut Newton. 

Helmut Newton è nato a Berlino il 31 ottobre 1920, da una ricca famiglia di origine ebrea. La sua passione per la fotografia nasce da giovanissimo, quando a soli 12 anni decide di comprare la sua prima macchina fotografica.

È l’inizio di una grande carriera che lo vedrà più in avanti, conteso dalle più importanti riviste di moda, come Vogue, Elle, GQ, Vanity Fair e Marie Claire e lavorare per firme come Chanel, Versace, Blumarine, Yves Saint Laurent, Borbonese e Dolce&Gabbana.

Nel 1979 pubblica il suo primo volume di fotografie White Women, a cui seguiranno nei successivi anni Sleepless Nights e Big Nudes. Si tratta dei suoi tre grandi successi fotografici in mostra dal 7 aprile alla Casa dei Tre Oci a Venezia.

L’esposizione è stata realizzata in collaborazione con la Newton Foundation ed è stata curata da Matthias Harder e Denis Curti. Nel selezionare le fotografie che compongono i diversi libri, l’autore mette in sequenza scatti su committenza e scatti realizzati per se stesso.

L’annuncio per promuovere la mostra, lanciato su Facebook proprio dalla pagina della Casa dei Tre Oci, ha riscosso una serie di polemiche dopo che Facebook ha censurato le fotografie dei nudi di Newton.

Di seguito i dettagli della mostra:

Dal 07 Aprile 2016 al 07 Agosto 2016

Casa dei Tre Oci, Fondamenta Zitelle, 43, Venezia

Telefono per informazioni: 0039 041 2412332

E-mail e sito ufficiale: info@treoci.org http://www.treoci.org

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus