Me
Cosa è successo il 10 febbraio nel mondo
Condividi su:

Cosa è successo il 10 febbraio nel mondo

Un riassunto semplice e chiaro di quello che è successo oggi nel mondo

10 Feb. 2016

Stati Uniti: nel secondo appuntamento delle primarie statunitensi, hanno trionfato il senatore del Vermont Bernie Sanders per i democratici e il miliardario Donald Trump tra i repubblicani, stravolgendo il precedente risultato dell’Iowa. La corsa alla Casa Bianca si fa sempre più aperta.

– Turchia: il presidente turco Recep Tayyp Erdogan si è scagliato contro gli Stati Uniti per il loro sostegno al principale gruppo curdo della Siria. La Turchia ha sottolineato che il partito dell’Unione Democratica (PYD), su cui gli americani contano per contrastare il sedicente Stato Islamico in territorio siriano, è un ramo del Partito dei lavoratori del Kurdistan (PKK), attualmente bandito da Istanbul. 

– Colombia: le forze armate rivoluzionarie della Colombia (Farc) hanno annunciato di voler porre fine al reclutamento di minori, al di sotto dei 18 anni di età. 

– Germania: ci sarebbe un errore umano dietro la collisione fra due treni nella zona di Bad Aibling, 60 chilometri a sudest di Monaco, in Baviera, che ha causato 10 morti e 81 feriti. Lo ha reso noto il gruppo giornalistico Redaktions Netzwerk Deutschand (Rnd), secondo cui un impiegato delle ferrovie avrebbe disattivato il sistema automatico di segnalazione. Ma le autorità tedesche respingono questa ipotesi. 

– Italia: il 10 febbraio l’Italia celebra il Giorno del Ricordo, in cui si commemora la memoria degli italiani uccisi dai partigiani jugoslavi tra il 1943 e il 1945. 

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus