Me

Cosa succede oggi nel mondo

I fatti da sapere per l'8 febbraio 2016

Immagine di copertina

Egitto: secondo l’autopsia, lo studente italiano Giulio Regeni sarebbe morto a causa della frattura di una vertebra cervicale.

Siria: 35mila profughi in fuga dalla guerra sarebbero ammassati al confine con la Turchia. Per ora Ankara ha permesso solo a una piccola parte di questi di entrare nel paese, che fino a oggi ha accolto circa 2 milioni e mezzo di persone in fuga dal conflitto.

Corea del Nord: il consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite ha fermamente condannato il lancio di un missile a lungo raggio effettuato da Pyongyang.

Isis: il Washington Post ha reso nota l’identità del nuovo boia che compare nei video del sedicente Stato Islamico successivi alla morte di Mohammed Emwazi, noto come Jihadi John. Si tratterebbe di Alexe Kotey, 32enne originario di Londra.

Bosnia-Erzegovina: circa duemila donne musulmane hanno protestato nella capitale Sarajevo in seguito alla legge che proibisce di indossare simboli religiosi negli edifici pubblici del paese. Tra i simboli, infatti, c’è l’hijab, il velo tradizionalmente indossato dalle donne musulmane.

Libianel corso dell’ultimo dibattito, i candidati repubblicani alla presidenza degli Stati Uniti si sono detti favorevoli all’intervento militare nel paese.

Stati Uniti: i Denver Broncos hanno sconfitto i California Panthers nel Super Bowl, l’incontro di football americano considerato il principale evento sportivo nel paese.