Me
Virus Zika, primo caso di una donna incinta in Europa
Condividi su:

Virus Zika, primo caso di una donna incinta in Europa

È stato registrato un caso di virus Zika in Spagna: si tratta di una donna di ritorno dalla Colombia

04 Feb. 2016

È stato registrato il primo caso del virus Zika in Spagna: si tratta di una donna incinta di ritorno dalla Colombia. È la prima volta in Europa che una donna incinta contrae il virus.

Il primo febbraio 2016 l’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) aveva dichiarato che il virus è ora un’emergenza globale.

Solamente in Brasile sono strati registrati 4mila casi di bambini affetti da microcefalia, ovvero nati con teste più piccole del normale e conseguenti danni neurologici.

Il virus si è diffuso in 30 nazioni di tutto il mondo, prevalentemente in centro e sud America.

Sono tra i tre e i quattro milioni le persone che potrebbero essere contagiate, secondo gli esperti dell’Oms.

L’Oms aveva avvertito giovedì 28 gennaio che il contagio del virus è ‘esplosivo’ e 4 milioni di persone potrebbero contrarlo nel solo continente americano.

Secondo il ministero della Salute italiano, il virus Zika non deve preoccupare l’Italia.

Intanto il 4 febbraio un’azienda indiana ha annunciato che potrebbe presto commercializzare il primo vaccino contro il virus Zika.

TUTTO CIÒ CHE DOVRESTE SAPERE SUL VIRUS ZIKA 

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus