Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Me

Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Virus Zika, primo caso di una donna incinta in Europa

È stato registrato un caso di virus Zika in Spagna: si tratta di una donna di ritorno dalla Colombia

Immagine di copertina

È stato registrato il primo caso del virus Zika in Spagna: si tratta di una donna incinta di ritorno dalla Colombia. È la prima volta in Europa che una donna incinta contrae il virus.

Il primo febbraio 2016 l’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) aveva dichiarato che il virus è ora un’emergenza globale.

Solamente in Brasile sono strati registrati 4mila casi di bambini affetti da microcefalia, ovvero nati con teste più piccole del normale e conseguenti danni neurologici.

Il virus si è diffuso in 30 nazioni di tutto il mondo, prevalentemente in centro e sud America.

Sono tra i tre e i quattro milioni le persone che potrebbero essere contagiate, secondo gli esperti dell’Oms.

L’Oms aveva avvertito giovedì 28 gennaio che il contagio del virus è ‘esplosivo’ e 4 milioni di persone potrebbero contrarlo nel solo continente americano.

Secondo il ministero della Salute italiano, il virus Zika non deve preoccupare l’Italia.

Intanto il 4 febbraio un’azienda indiana ha annunciato che potrebbe presto commercializzare il primo vaccino contro il virus Zika.

TUTTO CIÒ CHE DOVRESTE SAPERE SUL VIRUS ZIKA