Me

La prima atleta olimpica statunitense con l’hijab

La schermitrice Ibtihaj Muhammad si è guadagnata un posto con la squadra olimpica statunitense in Brasile per Rio 2016

Immagine di copertina

La sciabolatrice statunitense Ibtihaj Muhammed ha 30 anni e, da sempre, tira di scherma per la nazionale degli Stati Uniti indossando l’hijab. 

Sabato 30 gennaio si è guadagnata un posto alle Olimpiadi di Rio 2016 vincendo la medaglia di bronzo nella sua specialità in occasione della coppa del mondo di Atene.

Alle Olimpiadi in Brasile sarà la prima atleta americana della storia a competere con il velo sotto la maschera.

“Voglio partecipare alle Olimpiadi per gli Stati Uniti per dimostrare che non c’è nulla che possa ostacolare una persona dal raggiungere i propri obiettivi, né razza, né sesso, né religione” ha riferito la donna al sito della squadra olimpica statunitense.

La Muhammad non ha potuto partecipare alle Olimpiadi del 2012 per via di un infortunio a un legamento, mentre per il 2016 si è qualificata per la sciabola a squadre e individuale.

Nata nello stato americano del New Jersey, l’atleta ha iniziato a praticare la scherma a 13 anni e, dopo essersi resa conto di essere particolarmente dotata nello sport, ha deciso di dedicarvisi quotidianamente.