Me

L’Italia che sta svanendo

La fotografa italiana Silvia Camporesi presenta il suo nuovo progetto, Atlas Italiae, in mostra alla Galleria del Cembalo di Roma dal 20 febbraio al 9 aprile del 2016

Immagine di copertina

Silvia Camporesi è nata a Forlì, nel 1973, dove attualmente vive. Laureata in filosofia all’università di Bologna, utilizza il mezzo fotografico per raccontare storie che traggono ispirazione a volte dal mito, dalla letteratura, dalle religioni e dalla vita reale.

Il suo ultimo progetto fotografico, intitolato Atlas Italiae – Atlante dell’Italia – è un viaggio che ripercorre tutte e venti le regioni italiane alla ricerca di luoghi abbandonati, architetture fatiscenti, ex colonie balneari decadenti, archeologie industriali dismesse e paesaggi che stanno scomparendo. 

Il risultato è una collezione poetica di luoghi fondata sulla ricerca di frammenti della memoria, un atlante delle dissolvenza di un’Italia che sta svanendo. La mostra presenterà un’ampia selezione di immagini, stampe grande formato a colori e stampe più piccole in bianco e nero colorate a mano attraverso un procedimento con cui l’artista vuole restituire simbolicamente ai luoghi l’identità persa.

La mostra sarà aperta al pubblico dal 20 febbraio al 9 aprile 2016 alla Galleria del Cembalo di Roma, in collaborazione con z2o Sara Zanin Gallery.

Di seguito tutti i dettagli:

Galleria del Cembalo. Largo della Fontanella di Borghese, 19 – RomaTel. 06 83796619

In mostra dal 20 febbraio al 9 aprile 2016. Da martedì a venerdì: 16.00 – 19.00. Il sabato: 10.30 – 13.00 e 16.00 – 19.00 

Ufficio stampa Galleria del Cembalo