Me

86 morti in una nuova strage in Nigeria, molti sono bambini bruciati vivi

Dietro l'attentato ci sono i miliziani di Boko Haram

Immagine di copertina

Almeno 86 persone sono morte in un attacco condotto con bombe e armi da fuoco nel villaggio di Dalori, nel nordest della Nigeria: si sospetta che l’attacco sia avvenuto per mano del gruppo estremista Boko Haram.

L’attacco si è svolto nel pomeriggio di sabato 30 gennaio e, secondo le testimonianze riportate dalla BBC, sarebbe durato diverse ore.

Un sopravvissuto ha raccontato all’agenzia Ap che molti bambini sono stati bruciati vivi, mentre lui è riuscito a salvarsi rifugiandosi su un albero.