Me

Nuovo attentato suicida nel nord del Camerun

L'attacco in una scuola pubblica di Kerawa attribuito ai miliziani islamisti di Boko Haram

Immagine di copertina

Una scuola pubblica di Kerawa, nel nord del Camerun, sarebbe stata colpita da un doppio attacco suicida, secondo quanto reso noto da fonti ufficiali giovedì 28 gennaio 2016.

Le vittime accertate sarebbero quattro. Non è chiaro, invece, quante persone siano rimaste ferite. Una seconda fonte avrebbe dichiarato che la scuola ospita rifugiati nigeriani.

L’attentato non è stato ancora rivendicato, ma il paese centrafricano è stato spesso teatro degli attacchi del gruppo islamista Boko Haram, con base nella vicina Nigeria.

Lunedì 25 gennaio un attacco suicida attribuito ai miliziani di Boko Haram nel mercato di Bodo, altra località del nord del Camerun, aveva causato la morte di 32 persone, ferendone altre 66. Si è trattato di uno degli attentati più gravi nel paese.

I miliziani di Boko Haram hanno frequentemente sconfinato anche verso Ciad e Niger. Sono migliaia le persone uccise dal gruppo ribelle islamista nel corso degli ultimi sei anni.

Più di due milioni di persone sono state invece costrette a lasciare le proprie case per sfuggire alle violenze.