Me

Le statue di nudo del Campidoglio coperte per la visita di Rouhani

Alcune sculture conservate in Campidoglio sono state protette da alcuni pannelli per evitare incidenti diplomatici

Immagine di copertina

In seguito alla rimozione delle sanzioni internazionali nei
confronti dell’Iran, i rapporti tra il paese mediorientale e l’Italia sono
ripresi lunedì 25 gennaio con la visita ufficiale del presidente Hassan Rouhani
a Roma.

Il leader iraniano è stato accolto prima dal presidente
della Repubblica Mattarella, per poi incontrarsi col premier Matteo Renzi
presso il Campidoglio, dove sono stati firmati alcuni accordi di carattere
economico tra i due paesi.

In questa occasione gli organizzatori dell’incontro hanno
deciso, secondo quanto riporta l’agenzia Ansa, di coprire con alcuni pannelli
diverse statue di nudo presenti all’interno dei Musei Capitolini, istituzione
che ha sede proprio in Campidoglio e che probabilmente il leader ha avuto modo di attraversare.

Il gesto sarebbe stato compiuto per
rispetto verso il presidente e per “la cultura e sensibilità iraniana”.

Per lo stesso motivo, durante le cerimonie di questi giorni
non è stato servito vino a tavola.