Me

Siamo donne e non oggetti

Un video intitolato We Are #WomenNotObjects evidenzia la distanza tra le campagne pubblicitarie e i comportamenti reali delle donne

Immagine di copertina

Il canale YouTube #WomenNotObjects ha recentemente realizzato una campagna volta alla sensibilizzazione al tema dell’uso improprio del corpo femminile nelle campagne pubblicitarie.

Secondo gli autori, non solo il corpo femminile, spesso seminudo, viene associato a qualsiasi tipo di prodotto commerciale anche senza alcun legame effettivo, ma molte volte l’immagine delle donne è degradante e offensiva.

Nel video, intitolato We Are #WomenNotObjects (“siamo donne, non oggetti”), si vedono donne commentare ironicamente alcune note campagne pubblicitarie, per evidenziare come le immagini utilizzate siano spesso totalmente estranee alla realtà quotidiana, e assolutamente distanti dalle aspirazioni di moltissime donne.

Il video termina con una serie di scritte in sovrimpressione che recitano: “Sono tua madre/tua figlia/tua sorella/la tua collega/la tua capoufficio/la tua amministratrice delegata. Non parlarmi in quel modo.”