Me
Attentato suicida in un mercato di Bodo, in Camerun
Condividi su:

Attentato suicida in un mercato di Bodo, in Camerun

Secondo fonti locali sono almeno 25 le vittime. Dietro l'attentato ci sarebbero i miliziani di Boko Haram

25 Gen. 2016

Sono almeno venticinque le vittime di un attacco suicida avvenuto lunedì 25 gennaio 2016 nella città di Bodo, nel nord del Camerun. Lo hanno riferito fonti locali. Gli attentatori sono almeno quattro, due dei quali si sarebbero fatti esplodere in un mercato, mentre gli altri due avrebbero attaccato diversi punti d’accesso alla città.

Si sospetta che dietro l’attacco ci siano i miliziani di Boko Haram, ma per il momento non ci sono rivendicazioni ufficiali. Non è la prima volta che la città di Bodo, nel nord del paese, subisce attacchi di questa entità. Alla fine di dicembre 2015, due donne kamikaze si erano fatte esplodere vicino al mercato, ma i residenti erano riusciti a impedire che altri attentatori riuscissero a entrare dentro e farsi esplodere. 

L’ultimo attentato suicida in ordine di tempo avvenuto in Camerun risale al 13 gennaio 2016, quando un attentatore suicida si è fatto esplodere in una moschea, nel villaggio di Kouyape, vicino al confine con la Nigeria, provocando la morte di dodici persone. 

Le forze militari appartenenti alla coalizione africana anti-Boko Haram sono impegnate a impedire l’avanzata del gruppo islamista attivo soprattutto in Nigeria, Camerun, Niger e Ciad.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus