Me

La grande bufera di neve negli Stati Uniti d’America

Si aspettano fino a oltre 60 centimetri di neve. 85 milioni di persone in 20 stati americani in allerta. Nove morti finora e migliaia di voli cancellati

Immagine di copertina

Una forte bufera di neve si sta abbattendo sulla East Coast degli Stati Uniti d’America. Ha già raggiunto la capitale Washington, D.C., e a breve dovrebbe arrivare anche in altre città, tra cui New York. Si aspettano fino a oltre 60 centimetri di neve e venti molti forti.

Oltre 85 milioni di persone suddivise in più di 20 stati federali americani sono state allertate di rimanere barricate in casa fino a quando la bufera non si sposterà verso nord. Al suo risveglio, domenica 23 gennaio 2016, Washington potrebbe trovarsi ricoperta da oltre 76 centimetri di neve.

Il sindaco di New York Bill de Blasio ha detto che la bufera di neve potrebbe essere una delle peggiori ad aver mai colpito la città. De Blasio ha aggiunto che sta prendendo in considerazione la possibilità di interrompere i trasporti a New York.

Finora almeno nove persone sono morte e dieci stati federali hanno dichiarato lo stato d’emergenza. Migliaia di voli sono stati cancellati. Il fenomeno meteorologico interessa una consistente striscia del paese che va dallo stato americano dell’Arkansas – nel sud degli Stati Uniti – fino al Massachusetts, che si trova a nordest.

Alcune cose da sapere 

– I supermercati hanno esaurito le scorte di cibo per l’affluenza delle richieste dei clienti prima della bufera.

– Più di 7mila voli sono stati cancellati tra venerdì 22 e sabato 23 gennaio 2016.

– Più di centomila case sono senza corrente nello stato della North Carolina.

– Il governo centrale degli Stati Uniti è stato chiuso venerdì, a mezzogiorno.

– Il presidente Barack Obama rimarrà alla Casa Bianca.

– Nove persone sono morte in incidenti stradali nello stato del Tennessee, nella North Carolina, nel Kentucky e altrove.

– È stato dichiarato lo stato d’emergenza in TennesseeNorth Carolina, Virginia, Maryland, Pennsylvania, nel distretto di Columbia e in alcune aree di altri stati federali.

– Il sistema dei trasporti di Washington, il secondo più attivo negli Stati Uniti, rimarrà chiuso per tutto il fine settimana.