Me

Uomini armati assaltano un hotel in Burkina Faso

Due autobombe esplose all'esterno dell'hotel Splendid di Ouagadougou.Il commando ha fatto irruzione e preso un ostaggio: 20 morti

Immagine di copertina

Un commando di uomini armati ha attaccato venerdì 15 gennaio 2016 un hotel frequentato perlopiù da rappresentanti diplomatici e occidentali a Ouagadougou, capitale del Burkina Faso, nell’Africa occidentale.

Nel corso dell’assalto sono morte almeno 20 persone. 

Un gruppo estremista affiliato ad al-Qaeda (al-Qaeda nel Maghreb Islamico – Aqmi) ha rivendicato l’attacco, ancora in corso, secondo quanto riferito da Site, il sito che monitora le attività dei gruppi terroristi su internet.

Testimoni oculari hanno riferito che due autobombe sono esplose all’esterno dell’hotel Splendid. L’assalto è avvenuto intorno alle 19.30 ora locale.

Il gruppo armato sarebbe composto da tre o quattro uomini con il volto coperto che hanno fatto irruzione all’interno dell’albergo frequentato da personale delle Nazioni Unite.

I media locali hanno riferito di alcuni spari scambiati fra gli assalitori e le forze di sicurezza. Almeno una persona è stata presa in ostaggio all’interno dell’edificio.

Una macchina è stata vista bruciare sempre all’esterno della struttura ricettiva. L’hotel a quattro stelle si trova vicino all’aeroporto internazionale del paese.

Il 29 novembre 2015 in Burkina Faso si sono tenute le elezioni presidenziali, le prime dal colpo di stato che nell’ottobre del 2014 aveva deposto il presidente Blaise Compaorè.