Me
L’Iran ha liberato i marinai statunitensi
Condividi su:

L’Iran ha liberato i marinai statunitensi

Erano detenuti per aver violato erroneamente le acque territoriali iraniane

13 Gen. 2016

La Guardia rivoluzionaria iraniana ha rilasciato i dieci marinai statunitensi che aveva preso in custodia il 12 gennaio per aver violato le acque territoriali iraniane nel Golfo Persico. Lo riferisce la televisione di stato di Teheran.

Secondo quanto dichiarato dagli Stati Uniti, gli uomini si trovavano a bordo di un’imbarcazione che, durante un’esercitazione, ha violato per errore le acque territoriali iraniane.

In seguito alle scuse giunte dagli Stati Uniti, le autorità iraniane hanno liberato i marinai, rilasciandoli in acque internazionali. Il rilascio è stato confermato da fonti ufficiali statunitensi all’agenzia Reuters.

La Guardia rivoluzionaria iraniana ha confermato che la nave ha violato per errore le acque territoriali.

Questo episodio si è verificato in un momento in cui le relazioni tra Stati Uniti e Iran sono molto delicate, sia per l’accordo da poco concluso sul nucleare sia per il ruolo di Teheran nella lotta contro l’Isis.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus