Me

Cosa è successo il 4 gennaio nel mondo

Senza giri di parole

Immagine di copertina

Una pattuglia di soldati israeliani sarebbe stata attaccata da Hezbollah. Come risposta, Israele ha lanciato alcuni razzi contro il centro della cittadina libanese di Al Wazzani.

– La Russia ha dato la propria disponibilità a mediare tra Iran e Arabia Saudita dopo che i due paesi hanno interrotto i rapporti diplomatici. Ora anche Bahrein e Sudan hanno interrotto i rapporti diplomatici con Teheran.

– Il porto petrolifero di Sidra, in Libia, tra i principali del paese, è stato attaccato dai miliziani dell’Isis.

– Una scossa di terremoto di magnitudo 6,7 ha colpito nella notte tra il 3 e il 4 gennaio la regione del Manipur, al confine tra India e Myanmar, causando la morte di 9 persone.

– Il comune di Milano ha indetto un bando in cui offre 400 euro al mese alle famiglie che decideranno di ospitare uno o più richiedenti asilo in casa propria.

– La Svezia ha reintrodotto i controlli alla frontiera con la Danimarca, mentre Copenaghen ha a sua volta chiuso temporaneamente il proprio confine con la Germania. Le decisioni sono state prese per limitare gli arrivi dei migranti.

– Il settimanale satirico Charlie Hebdo ha reso nota in anteprima la copertina del numero speciale a un anno dall’attentato terroristico del 7 gennaio in cui sono state uccise 11 persone.

– Un nuovo video attribuito all’Isis mostra l’esecuzione di cinque persone accusate di spionaggio per conto del Regno Unito.

– Gisela Mota, sindaco per sole 24 ore della città di Temixco, in Messico, è stata uccisa. Al centro del suo programma c’era la lotta alle bande di narcos, particolarmente attive in città.

– 80 chili di cocaina sarebbero stati rubati dai depositi della polizia di frontiera in Uganda.

Al-Jazeera ha intervistato Abdel-Aziz al-Hama, uno dei fondatori del gruppo Raqqa is Being Slaughtered Silently, attivo nel documentare cosa accade a Raqqa, città siriana capitale de facto del sedicente Stato islamico.

– Un gruppo di pirati informatici ha chiesto scusa per aver diffuso illegalmente alcune copie dell’ultimo film di Quentin Tarantino, The Hateful Eight.

– In seguito alla scoperta di quattro nuovi elementi chimici, la settima fila della tavola periodica è adesso completa.

– Dentro il carcere di San Vittore a Milano. La scrittrice Elena Brenna ha documentato la vita all’interno del principale carcere del capoluogo lombardo.

– Un anno fa moriva il cantautore italiano Pino Daniele.