Me

Renzi annuncia che le sanzioni verso la Russia saranno ridefinite

Lo ha annunciato il premier italiano, chiarendo che la posizione dell'Italia è la stessa degli altri paesi occidentali

Immagine di copertina

Il premier italiano Matteo Renzi ha dichiarato che è molto probabile che l’Unione europea e i paesi occidentali ridefiniscano le sanzioni economiche verso la Russia nei prossimi mesi.

“È chiaro che abbiamo le stesse posizioni dell’intera comunità dei paesi occidentali – ha affermato Renzi in un’intervista radiofonica – ma credo che il pacchetto di sanzioni sarà rivalutato, non nelle prossime ore ma nei mesi a venire”.

Mercoledì 9 dicembre l’Italia, non accettando che l’estensione delle sanzioni contro la Russia fosse votata senza alcuna discussione come punto minore dell’agenda, ha impedito un rinnovo automatico delle sanzioni che l’Unione europea ha imposto a Mosca dopo l’annessione della Crimea e il supporto ai ribelli filorussi nell’est dell’Ucraina.

I leader europei discuteranno la questione delle sanzioni, in scadenza a fine gennaio 2016, al summit dei capi di stato giovedì 17 dicembre 2015 a Bruxelles.