Me

Arrestato un nuovo sospettato per gli attentati di Parigi

L'uomo avrebbe 29 anni e sarebbe stato sul punto di recarsi in Siria

Immagine di copertina

La polizia francese ha arrestato nella regione di Parigi un nuovo sospettato complice degli attentati che lo scorso 13 novembre hanno colpito la capitale francese uccidendo 130 persone.

L’uomo, il cui nome non è stato reso noto, secondo una fonte giudiziaria riportata dal quotidiano britannico Mirror avrebbe 29 anni e stava cercando di recarsi in Siria.

Circa 2.700 retate hanno avuto luogo nei giorni successivi all’attentato, e hanno portato all’arresto di circa 360 persone in tutta la Francia, secondo i dati resi noti dall’agenzia di stampa Afp.

La polizia avrebbe inoltre fermato due persone nel nord della Francia sospettate di aver fornito le pistole agli autori dell’attacco di gennaio che ha colpito la redazione del settimanale satirico Charlie Hebdo.