Me

Obama vorrebbe visitare Cuba entro la fine del suo mandato

Lo ha riferito in un'intervista a Yahoo, chiarendo che se ci saranno le condizioni vorrebbe visitare l'isola nel 2016

Immagine di copertina

Il Presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha annunciato di avere intenzione di visitare Cuba entro la fine del suo mandato ma solo a condizione che i cittadini cubani vedano maggiormente riconosciute le loro libertà.

L’evento avrebbe una portata storica: l’ultimo Presidente americano a recarsi in visita a Cuba è stato Calvin Coolidge nel 1928 e farebbe di Obama il primo Presidente a visitare il paese dopo la rivoluzione comunista del 1959.

“Sono molto interessato a visitare Cuba, ma credo che debbano esserci le condizioni per cui ciò avvenga” ha affermato Obama in un’intervista a Yahoo. “Posso dire con fiducia che stiamo assistendo ad alcuni progressi nelle libertà e nelle opportunità per i cittadini cubani e mi piacerebbe davvero visitare il paese in segno di riconoscimento di questo progresso”.

“Ma parte dell’accordo è che durante la mia visita io possa entrare in contatto con tutti – ha aggiunto Obama – Ho parlato molto chiaramente con il Presidente Castro: vogliamo continuare a dialogare con tutti coloro che vogliono estendere la libertà di espressione all’interno di Cuba”.

Nell’intervista Obama ha inoltre rilanciato il suo impegno a chiudere la prigione militare statunitense a Guantanamo, che si trova nella parte meridionale dell’isola di Cuba.

Il rispetto di questa promessa passa soprattutto dalla volontà del Congresso, a maggioranza repubblicana, che finora si è opposto alla ricollocazione dei 107 prigionieri ancora detenuti a Guantanamo in prigioni sul suolo americano.

D’altra parte, nonostante i ripetuti annunci, Obama non ha mai presentato al Congresso un piano dettagliato su come chiudere e smantellare la struttura penitenziaria.