Me

Tre autobombe dell’Isis hanno colpito una città siriana controllata dalle milizie curde

Nelle esplosioni sarebbero morte 60 persone e 80 sarebbero rimaste ferite

Immagine di copertina

Tre autobombe dell’Isis hanno colpito la città controllata dalle milizie curde Ypg di Tel Tamer, nella provincia nordorientale siriana di Hamaka.

Secondo quanto dichiarato da un portavoce della milizia Ypg, una delle esplosioni sarebbe avvenuta vicino a un ospedale, un’altra in un mercato e la terza in un’area residenziale. Le vittime sarebbero 60, tra cui alcuni membri delle forze di sicurezza curde Asayish, e i feriti oltre 80.

Asayish ha pubblicato una dichiarazione sul proprio sito dove ha incolpato l’Isis dell’attacco.