Me

Cosa è successo il 10 dicembre nel mondo

Senza giri di parole

Immagine di copertina

Due persone sono state arrestate a Sydney, in Australia, perché secondo le autorità stavano pianificando attacchi terroristici. 

– L’attacco dei Taliban all’aeroporto di Kandahar, nel sud dell’Afghanistan, è durato 26 ore e ha causato la morte di almeno 50 persone, tra cui 38 civili, 2 poliziotti e 10 soldati delle forze afgane. 

– La Cina ha annunciato che concederà la residenza ai cittadini che non sono ancora registrati. Con questa misura, sarà aperto loro l’accesso ai servizi sanitari. 

– Le autorità sanitarie messicane hanno approvato il primo vaccino al mondo per la febbre dengue, una malattia di origine virale che si diffonde tramite la puntura delle zanzare. 

– Secondo la stampa internazionale, alcune parole del leader della Corea del Nord Kim Jong-un avrebbero suggerito che il paese sarebbe in possesso della bomba a idrogeno.

– Nella giornata del 10 dicembre si è aperto a Roma il Forum Med 2015, la conferenza di tre giorni sul Mediterraneo, al termine della quale si terrà l’incontro sulla situazione in Libia

– In un documento rilasciato dal Vaticano si legge che non è giusto che i cattolici provino a convertire gli ebrei, dato che le due fedi sono profondamente collegate. 

– In occasione della Giornata mondiale dei diritti umani, alcune attiviste irlandesi hanno diffuso fotografie di donne costrette a lasciare il paese per interrompere una gravidanza a causa della legge che vieta l’aborto.

– Il neopresidente dell’Argentina Mauricio Macri ha prestato giuramento al Palazzo del congresso della nazione argentina di Buenos Aires. Il suo predecessore, Cristina Fernandez non ha presenziato alla cerimonia

– L’Onu ha annunciato che le autorità della Repubblica Democratica del Congo avrebbe arrestato uno degli ultimi sospetti coinvolti nel genocidio del 1994 in Ruanda

– La Sierra del Divisor, in Perù, è diventata una delle riserve naturali più grandi al mondo. Le foto su TPI

– Il leader della Corea del Nord Kim Jong-un ha inviato in Cina la pop band femminile di propaganda The Moranbong Band per rinnovare i rapporti con Pechino, tradizionale alleato del paese. 

– La polizia tedesca ha arrestato cinque persone considerate responsabili della morte di una donna sudcoreana a seguito di un esorcismo. 

– Giovedì 10 dicembre sono state annunciate le nomination per l’edizione 2016 dei Golden Globe Awards.

Segui TPI su Twitter (@tpi)   

Iscriviti alla newsletter