Me

Cose da sapere per la giornata di oggi

Senza giri di parole

Immagine di copertina

Stati Uniti: la coppia responsabile della sparatoria avvenuta nella città di San Bernardino in California in cui sono state uccise 14 persone, avrebbe discusso di online per un anno di jihad e martirio prima di incontrarsi di persona. Tuttavia non ci sono prove che il matrimonio sia stato organizzato da estremisti islamici col fine do facilitare un attacco. A riferirlo è stato il direttore dell’FBI James Comey.

– Argentina: si terrà nella giornata di giovedì 10 dicembre la cerimonia di insediamento del neo eletto presidente dell’Argentina, Mauricio Macri. La presidente uscente Cristina Fernandez de Kirchner non parteciperà alla cerimonia in polemica con la richiesta fatta da Macri a un tribunale federale di far terminare il mandato della presidente con 24 ore di anticipo.

– Norvegia: è prevista per oggi, giovedì 10 dicembre, nella città di Oslo in Norvegia, la cerimonia di assegnazione del Premio Nobel per la pace. Il premio verrà consegnato al Quartetto per il dialogo nazionale tunisino vincitore del premio per il 2015.

– Italia: inizia a Roma la conferenza sul Mediterraneo, che terminerà domenica 13 novembre con un incontro sulla situazione in Libia. L’obiettivo è quello di trovare una mediazione tra il governo libico di Tubruq e il parlamento di Tripoli. Domenica parteciperanno il segretario di Stato americano John Kerry e i ministri degli Esteri provenienti da Regno Unito, Cina, Francia, Russia, Italia e diversi paesi mediorientali.

– Stati Uniti:  i cittadini di Chicago hanno manifestato mercoledì 9 dicembre chiedendo le dimissioni del sindaco Rahm Emanuel. Nella ultime settimane la pubblicazione di alcuni filmati che mostravano dei casi di violenza da parte di agenti delle forze dell’ordine contro delle persone afroamericane avevano già portato alle dimissioni del capo del Distretto di polizia.

– Iraq: se verrà richiesto dal governo iracheno, gli Stati Uniti sono pronti a inviare consulenti militari ed elicotteri d’attacco per collaborare alla riconquista della città di Ramadi che è stata presa dal sedicente Stato islamico. La notizia è stata resa nota dal segretario alla Difesa statunitense Ashton Carter.

– Cina: il governo di Pechino ha comunicato che darà la residenza ai cittadini cinesi che non sono ancora registrati. Con questa manovra il governo vuole rendere possibile l’accesso ai servizi sanitari a circa 13 milioni di persone che attualmente sono escluse dalle cure mediche pubbliche in Cina.

– Francia: dopo una settimana e mezzo di colloqui nella Conferenza è stata prodotta una nuova bozza di documento finale. I negoziatori provenienti da 195 paesi hanno ridotto il numero delle divergenze, ma restano ancora divisi su quanto stringenti debbano essere le misure per prevenire il cambiamento climatico e su chi dovrebbe sostenere i costi economici per la riduzione delle emissioni inquinanti.