Me

Donald Trump ha appena detto che i musulmani non dovrebbero più entrare negli Stati Uniti

L'annuncio giunge dopo i recenti attentati terroristici ed è in netta contrapposizione con le parole di Obama che ha invitato gli americani a non condannare i musulmani

Immagine di copertina

Il candidato repubblicano Donald Trump ha proposto che venga impedito a tutti i musulmani di entrare negli Stati Uniti fino a quando non si riesca davvero a capire “cosa sta succedendo” nel mondo.

L’annuncio giunge tre settimane in seguito agli attacchi di Parigi dello scorso 13 novembre e a pochi giorni dalla sparatoria di San Bernardino, in California, per la quale sono morte 14 persone.

Le parole di Trump sono in netta contrapposizione con il recente discorso del presidente degli Stati Uniti Barack Obama, il quale ha invitato gli americani a non condannare tutti i musulmani a causa dei recenti attentati terroristici.

“Senza dover necessariamente stare a guardare i dati dei recenti sondaggi, è evidente a tutti che l’odio vada oltre la ragione. Da dove arrivi tale odio e perché è ancora poco chiaro, dovremmo capirlo”, ha detto Trump.

“Fino a quando non saremo in grado di individuare e capire il problema e la pericolosa minaccia che esso comporta, il nostro paese non potrà essere vittima di terribili attacchi compiuti da parte di persone che credono solamente nella guerra santa e che non hanno alcun senso della ragione o rispetto per le vite umane”.