Me

Un giornalista di Al Jazeera è morto durante un bombardamento in Siria

Il cameraman Zakaria Ibrahim si trovava in Siria per lavoro ed è morto in seguito alle ferite riportate nel governatorato di Homs durante un raid aereo

Immagine di copertina

Un giornalista di Al Jazeera è morto in seguito alle ferite riportate durante un bombardamento in Siria in cui è rimasto coinvolto mentre era al lavoro.

Zakaria Ibrahim, che lavorava come cameramen in Siria da oltre un anno, è stato colpito da un proiettile nel governatorato di Homs, nel centro della Siria.

Ibrahim si trovava in un villaggio siriano nel governatorato di Homs perché proprio lì ci si aspettava che sarebbe stato raggiunto un cessate il fuoco tra i ribelli e le forze fedeli al presidente siriano Bashar al-Assad.

La tregua era prevista perché in diverse aree di Homs sono stati recentemente conclusi accordi tra ribelli e il regime siriano. 

L’esercito regolare siriano di Assad controlla la maggior parte di Homs, fatto salvo per alcune aree nel nord del governatorato.

La guerra civile in Siria, che va avanti dal 2011, ha causato oltre 250mila vittime finora.

Com’era la Siria prima della guerra. FOTO 

C’era una volta la Siria