Me

32 miliziani dell’Isis uccisi a Raqqa

Almeno 15 obiettivi del gruppo estremista nella capitale de facto del sedicente Stato islamico in Siria sarebbero stati colpiti domenica 6 dicembre

Immagine di copertina

Almeno 32 miliziani dell’Isis sarebbero stati uccisi e oltre 40 feriti durante alcuni raid condotti dalla coalizione americana a Raqqa, nella capitale siriana de facto del sedicente Stato islamico, domenica 6 dicembre.

Secondo l’Osservatorio siriano per i diritti umani, 15 obiettivi del gruppo estremista sarebbero stati colpiti durante gli attacchi.

Da giovedì 3 dicembre, anche il Regno Unito si è aggiunto alla coalizione internazionale anti-Isis che lotta attivamente contro il sedicente Stato islamico in Siria e Iraq.

Leggi anche: Dentro Raqqa, la capitale de facto dell’Isis