Me

Liberati 40 prigionieri afghani in un carcere dei Taliban

Le forze speciali statunitensi e afghane hanno condotto l'operazione nella notte tra il 3 e 4 dicembre 2015 in un carcere nel sud dell'Afganistan

Immagine di copertina

Le forze speciali statunitensi e afghane hanno liberato, in un’operazione congiunta, 40 poliziotti afghani detenuti in un carcere controllato dai Taliban nella provincia dell’Helmand, nel sud dell’Afganistan.

In una nota, l’esercito americano ha spiegato che i prigionieri sono stati liberati grazie a un’incursione avvenuta nella notte tra il 3 e il 4 dicembre 2015, nella prigione della città di Newzad.

I 40 prigionieri erano agenti della polizia, dell’esercito e delle guardie di frontiera afghane. Non è ancora chiaro come era avvenuta la loro cattura.