Me
Cosa è successo il 2 dicembre nel mondo
Condividi su:

Cosa è successo il 2 dicembre nel mondo

Senza giri di parole

02 Dic. 2015

Mercoledì 2 dicembre il Montenegro è stato invitato a entrare nella Nato

– L’esercito del Camerun ha liberato circa 900 ostaggi dalle mani del gruppo estremista Boko Haram, uccidendo un centinaio di miliziani. 

– Il 2 dicembre Regno Unito e Germania votano per stabilire se aumentare il proprio impegno nella lotta contro l’Isis in Siria. 

– Il premio Nobel per la pace Aung San Suu Kyi ha incontrato il presidente del Myanmar per discutere come trasferire il potere al suo partito, che ha vinto le elezioni l’8 novembre scorso. 

– I militanti di al-Qaeda hanno conquistato Zinjibar e Jaar, le due principali città dello Yemen meridionale. 

– La Turchia si starebbe preparando a ridurre a un quarto le importazioni del 2016 di GPL dalla Russia

– La Russia ha accusato il governo turco di essere coinvolto nel traffico illegale di carburante dell’Isis. Il presidente della Turchia Recep Tayyep Erdogan ha risposto affermando che se verranno dimostrati legami tra lui e l’Isis, si dimetterà. 

– La Cina ha annunciato che entro il 2020 ridurrà del 60 per cento le proprie emissioni di gas inquinanti.

– Almeno sette persone, tra cui un agente della polizia, sono morte durante differenti scontri in Burundi nella notte tra martedì 1 e mercoledì 2 dicembre. 

– Oltre 200mila persone nello stato del Tamil Nadu, nel sud dell’India, sono state costrette ad abbandonare le proprie abitazioni a causa di un’alluvione. 

– Un agente della Cia è stato arrestato per aver inviato foto oscene a un agente sotto copertura che si stava fingendo un quattordicenne per attirare pedofili online.

– Un uomo ha passato 13 anni della sua vita nel carcere cubano di Guantanamo a causa di un errore.

– Il soprintendente di Chicago Garry McCarthy è stato rimosso dal propri incarico a seguito delle proteste scaturite dalla pubblicazione di un video che mostra l’uccisione di un afroamericano di 17 anni da parte di un agente della polizia. 

– Il governo del Botswana ha concesso a una compagnia britannica la licenza per trivellare in un parco naturale dello stato africano alla ricerca di gas.

– Il fondatore di Facebook Mark Zuckerberg dopo la nascita di sua figlia ha annunciato che donerà in beneficenza il 99 per cento delle proprie azioni della società.

– Nel 2016 negli Stati Uniti verrà lanciato il canale televisivo di televendite GunTv, che consentirà al pubblico di comprare armi e munizioni con una telefonata. 

– Secondo uno studio dell’Università di Tel Aviv, il cervello degli uomini e quello delle donne non sono differenti. Ognuno presenta tratti tipici dell’altro sesso.

Segui TPI su Twitter (@tpi)  

Iscriviti alla newsletter  

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus