Me

Condannato un marine per aver ucciso una donna transgender nelle Filippine

Joseph Scott Pemberton è ritenuto colpevole di omicidio colposo. Il caso ha riacceso il dibattito sulla presenza dei soldati statunitensi nel Paese

Immagine di copertina

Il tribunale di Olongapo City nelle Filippine ha condannato dai sei a dodici anni di carcere il marine Joseph Scott Pemberton per l’omicidio colposo di Jennifer Laude.

La vittima, una donna transgender, è stata trovata morta il 12 ottobre del 2014 in un albergo fuori da una base della marina degli Stati Uniti nel nord-ovest di Manila.

Joseph Scott Pemberton rimarrà nel penitenziario di Muntinlupa in vista di un accordo tra il governo degli Stati Uniti e le Filippine sul luogo in cui il marine dovrà scontare la pena.

Il caso ha riacceso il dibattito sulla presenza militare americana nel Paese.