Me
Dove lavorare e studiare nel mondo
Condividi su:

Dove lavorare e studiare nel mondo

Ogni settimana TPI pubblica in collaborazione con il portale del lavoro giovanile Scambi europei le ultime offerte di stage e tirocini nei 28 Paesi dell'Unione Europea

27 Nov. 2015

Ogni settimana TPI pubblica in collaborazione con il portale del lavoro giovanile Scambi europei le ultime offerte di stage e tirocini nei 28 Paesi dell’Unione Europea. Qui di seguito le ultime offerte 

Europa: Bando Job Creation Borse di stage e lavoro all’estero per almeno 4 mesi

Giappone: Programma Vulcanus in Giappone per studenti con borsa di studio e alloggio incluso

Ginevra: Summer Student Programme per stage estivi a Ginevra con il Cern

Roma: Stage retribuiti all’IFAD di Roma per studenti e neolaureati. Candidature aperte tutto l’anno

Bruxelles: Stage a Parigi o Bruxelles presso l’Istituto dell’Unione Europea per gli studi sulla sicurezza

Varsavia: 45 borse di studio per il Collegio d’Europa in Belgio e Polonia per italiani

Berlino: Stage a Berlino di 3 mesi presso l’Ambasciata Canadese nella sezione politica

Regno Unito: 50 borse di studio per dottorati in UK in varie discipline umanistiche

Parigi: Stage a Parigi come assistente ad un manager vinicolo con FIVS

Spagna: Lavoro in Spagna per operatori customer service nel settore Ospitalità e Turismo

Genova: Lavoro come funzionario all’ONU con il JPO Programme

Londra: Lavoro con Easyjet per laureati con lo European Graduate Programme a Londra

Genova: Borse di studio Bogliasco per 50 artisti e umanisti. Vitto ed alloggio gratuiti

Stati Uniti: Borse di studio Fulbright per gli Stati Uniti destinate ad italiani

Francia: Borse di studio in Francia per corso di laurea magistrale o dottorato

Singapore: Borse di studio per Singapore rivolte a studenti internazionali

Hong Kong: Borse di studio a Hong Kong Cina per studenti italiani

Islanda: Borse di studio per corsi di lingua a Reykjavík Islanda per cittadini italiani 

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus