Me

Le notizie di oggi dal mondo

Senza giri di parole

Immagine di copertina

L’Agenzia mondiale antidoping ha chiesto di escludere la Russia da ogni competizione internazionale, comprese le olimpiadi di Rio del 2016. Ecco perché.

– Il parlamento regionale della Catalogna ha approvato la mozione di secessione dalla Spagna a partire dal 2017. 

– Il partito di Aung San Suu Kyi avrebbe vinto le elezioni in Myanmar con circa il 70 per cento dei voti. 

– Le Nazioni Unite hanno respinto la richiesta del Kosovo di entrare a far parte dell’Unesco. 

– Almeno otto persone sono morte in Giordania per mano di un poliziotto durante una sparatoria in un centro di addestramento a Muaqar, a est della capitale Amman. Due delle vittime sarebbero statunitensi e una sudafricana. 

– Ad Haiti continuano le tensioni dopo che il 4 novembre è stato ucciso un uomo in seguito alla diffusione dei risultati delle elezioni tenutesi il 25 ottobre. Uno dei partiti in corsa accusa la fazione avversaria di aver commissionato l’omicidio. 

– Il partito dei conservatori ha vinto le elezioni croate senza raggiungere la maggioranza assoluta. Si prospetta un governo di coalizione.

– Circa 11mila turisti russi bloccati a Sharm el-Sheikh dopo l’attentato di sabato 31 ottobre sono riusciti a rientrare nel proprio Paese.

– Il primo ministro israeliano Benjamin Netayahu è a Washington per incontrare il presidente statunitense Barack Obama per la prima volta dopo 13 mesi. 

– Alcune londinesi hanno deciso di non indossare assorbenti durante il proprio ciclo per protestare contro la tassa che il governo ha introdotto sugli assorbenti intimi.

– La Banca mondiale ha avvertito che 100 milioni di persone nel mondo potrebbero cadere in estrema povertà a causa del cambiamento climatico.

– Un leone marino di 21 anni dello zoo di Dortmund, in Germania, è stato trovato picchiato a morte nella sua gabbia. 

– Nel weekend del 7 e 8 novembre alcune città della Cina hanno toccato picchi di smog 40 volte superiori rispetto al limite imposto dall’Organizzazione mondiale della sanità

– Gli scienziati che hanno sottoposto le piramidi di Giza a uno scan termico hanno rilevato anomalie nella piramide più grande, suggerendo che potrebbe contenere luoghi non ancora scoperti o che sia stata costruita con un materiale differente rispetto alle altre.

Segui TPI su Twitter (@tpi)     

Iscriviti alla newsletter