Me

Cose da sapere per la giornata di oggi

Senza giri di parole

Immagine di copertina

Congo: il governo della Repubblica Democratica del Congo ha sbloccato le adozioni internazionali per 69 bambini che stavano aspettando da più di due anni. Tra questi, dieci arriveranno in Italia. Altri mille restano in attesa di poter raggiungere i genitori adottivi.

– Cina: un ufficiale della difesa statunitense ha comunicato all’agenzia Reuters che la marina avrebbe intenzione di eseguire nuovi pattugliamenti all’interno delle 12 miglia nautiche dalle isole artificiali cinesi nel Mar Cinese Meridionale. Un pattugliamento eseguito il 27 ottobre nella zona, oggetto di contesa tra Cina e altri cinque Paesi, aveva portato a tensioni diplomatiche tra Pechino e Washington.

– Turchia: la polizia turca ha compiuto una retata in un giornale dell’opposizione e ha arrestato due giornalisti che avevano espresso preoccupazione circa i risultati delle elezioni di domenica primo novembre. La copertina dell’ultima edizione di Notka titolava “l’inizio della guerra civile”, sottolineando come la schiacciante vittoria di Erdogan in un clima di tensione potesse portare a nuove divisioni nel Paese.

– Egitto: il presidente egiziano Abdul Fattah al-Sisi ha detto alla Bbc di ritenere che la rivendicazione da parte dell’Isis dell’abbattimento dell’Airbus 321 della compagnia russa Metrojet sia solo “propaganda”. Anche il direttore dell’Agenzia per la sicurezza nazionale statunitense, James Clapper, ha detto che non c’è “ancora alcuna prova diretta di qualsiasi coinvolgimento terrorista”, e ha poi aggiunto che “è improbabile, ma non lo escludo”.

– Sud Africa: è iniziato il processo di appello per Oscar Pistorius, il campione paralimpico è accusato dell’omicidio della fidanzata Reeva Steenkamp. La procura ha chiesto che Pistorius venga condannato per omicidio e non per omicidio colposo.

– Romania: sono stati arrestati i tre proprietari della discoteca Colectiv club di Bucarest, dove nella notte di venerdì 30 ottobre un incendio ha provocato la morte di 31 persone, mentre più di 200 sono rimaste ferite.

– Afghanistan: il Dipartimento della difesa statunitense ha speso 43 milioni di dollari per la costruzione di una stazione di servizio nel nord del Paese e non è in grado di giustificare la spesa. La scoperta è stata fatta dagli ispettori sulla ricostruzione in Afghanistan del parlamento americano.

– Stati Uniti: la Federal Reserve ha comunicato che l’economia statunitense crescerà del’1,9 per cento nel quarto trimestre, meno del 2,5 per cento inizialmente previsto.

– Burundi: le Nazioni unite hanno fatto sapere che il Paese rischia di ritornare alla guerra civile. Le proteste sono iniziate a luglio, dopo la rielezione presidente Pierre Nkurunziza per un terzo mandato. Le contestazioni dell’opposizione e la repressione da parte del governo avrebbero già portato 200mila persone a fuggire dal Paese.

– Brasile: sono stati spenti gli incendi che da più di un mese stavano bruciando la foresta Amazzonica nello stato del Maranhão. La riserva di Arariboia, dove vivono circa 12mila indigeni, è stata bruciata per metà. Gli incendi sarebbero di origine dolosa.

– Spazio: sono 15 anni che la Stazione Spaziale Internazionale è abitata ininterrottamente. 220 persone di 17 Paesi, tra cui gli italiani Umberto Guidoni e Samantha Cristoforetti, hanno vissuto sul satellite. Sulla stazione, che può essere vista a occhio nudo dalla Terra, sono stati realizzati 1.760 esperimenti in questi anni.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus