Me

Dieci cose sui baffi che forse non sapevate

Perché oltre 4 milioni di persone nel mondo si fanno crescere i baffi a novembre e dieci cose sui baffi che forse non sapevate

Immagine di copertina

Ogni anno oltre quattro milioni di persone nel mondo si fanno crescere i baffi nel mese di novembre per portare l’attenzione globale sul tema della salute degli uomini.

Il movimento è nato in un bar di Fitzroy, sobborgo di Melbourne nel 2003, quando due amici australiani stavano parlando del ritorno di moda di alcune cose e non riuscivano a spiegarsi perché nessuno avesse mai provato a far resuscitare la moda dei baffi.

Gli amici hanno così pensato di provare a rendere di nuovo il baffo una cosa di tendenza, ma di utilizzarlo anche come simbolo di un movimento. Così, nel 2004, Luke Slattery, Travis Garone, Adam Garone e Justin Coghlan hanno fondato la Movember Foundation. Il termine movember è stato coniato unendo le prime lettere delle parole inglesi moustache (baffi) e November (novembre).

Per partecipare a Movember non bisogna far molto. Basta radersi a zero il primo novembre e lasciarsi crescere i baffi per il resto del mese. I partecipanti possono creare un profilo sul sito ufficiale del movimento illustrando la motivazione che li ha spinti a partecipare, quale malattia maschile hanno più a cuore e perché.

L’obiettivo della fondazione è quello di aiutare gli uomini a vivere una vita più felice, più sana e più lunga, oltre a incoraggiarli ad essere più consapevoli della loro salute e di parlare apertamente dei loro problemi. I fondi raccolti durante questo mese vanno verso programmi di ricerca e campagne di sensibilizzazione per diverse malattie che colpiscono gli uomini.


Dieci curiosità sui baffi che forse non sapevate:

1) Ci sono tra i 10 e i 20mila peli sul viso di un uomo e, in media, un baffo ne ha circa 600.

2) In media, un uomo con i baffi li tocca 760 volte al giorno.

3) Un baffo di un mese può contenere fino a 30 millilitri di liquido (circa il 10 per cento di un bicchiere di birra) prima di cominciare a sgocciolare.

4) Il baffo più lungo del mondo appartiene all’indiano Singh Chauhan e misura circa 4,29 metri.

5) Nella cittadina Eureka, nello stato americano del Nevada, è illegale per un uomo con i baffi baciare una donna.

6) In un mazzo di carte, il Re di cuori è l’unico re a non avere i baffi.

7) Nel 1967, il gruppo musicale The Beatles regalò un paio di baffi di cartoncino insieme al loro album Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band.

8) Un uomo passa in media cinque mesi della sua vita a radersi, se comincia all’età di 14 anni e vive fino a 75.

9) Gli ufficiali della marina statunitense non hanno il permesso di crescere dei baffi più lunghi di 1,27 centimetri.

10) La polizia nello stato indiano di Madhya Pradesh è pagata per farsi crescere i baffi, che pare gli diano un aspetto più autoritario.