Me
Obama invierà nuove forze speciali in Siria
Condividi su:

Obama invierà nuove forze speciali in Siria

I militari statunitensi avranno una funzione di supporto ai ribelli siriani moderati che combattono contro l’isis

30 Ott. 2015

Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama invierà un ristretto numero di forze speciali nel nord della Siria con una funzione di supporto ai ribelli siriani moderati che combattono contro l’isis, secondo alcuni fonti interne all’amministrazione.

Il numero dei militari dislocati in Siria dovrebbe variare tra i 20 e i 30. 

La notizia era circolata nella giornata di mercoledì 28 ottobre, e Obama avrebbe a lungo resistito per evitare di essere trascinato in un’altra guerra in Medio oriente.

La notizia dovrebbe essere comunicata dal segretario di Stato, John Kerry, durante i colloqui di pace sulla Siria in corso a Vienna.

La decisione degli Stati Uniti arriva dopo che la Russia ha intensificato il suo ruolo militare in Siria nel mese di settembre per sostenere il presidente siriano Bashar al-Assad.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus