Me
Cose da sapere per la giornata di oggi
Condividi su:

Cose da sapere per la giornata di oggi

Senza giri di parole

27 Ott. 2015

Afghanistan: sono circa 300 le vittime del terremoto che ha colpito l’Asia centrale lunedì 26 ottobre. L’epicentro del sisma è stato nelle montagne dell’Hindu Kush nella regione afghana del Badakhshan. Centinaia i feriti.

– Cina: tensioni tra Pechino e Washington dopo che una nave da guerra statunitense si è avvicinata alle isole artificiali dell’arcipelago di Spratly nel Mar cinese meridionale. La zona è oggetto di contesa tra Cina e altri cinque Paesi.

– Stati Uniti: un poliziotto ha picchiato una studentessa afroamericana in una scuola del Sud Carolina. L’agente del dipartimento dello sceriffo della contea di Richland è stato ripreso in un video da un compagno di classe della ragazza. L’incidente è oggetto di indagine, l’agente è stato sospeso dal servizio.

– Siria: i gruppi dell’opposizione al presidente Bashar al-Assad legati all’Esercito siriano libero chiedono alla Russia di fermare i bombardamenti contro di loro e contro i civili.

– Arabia Saudita: attentato in una moschea di Najran, una città al confine meridionale saudita con lo Yemen. L’attentatore suicida ha ucciso una persona e ne ha ferite molte altre.

– Europa: Il leader palestinese Mahmoud Abbas ha incontrato nella giornata di lunedì 26 ottobre Federica Mogherini per dei colloqui per contrastare l’aumento delle violenze tra israeliani e palestinesi. Abbas ha detto all’alto rappresentante dell’Unione europea per gli affari esteri che la situazione è “estremamente grave” e che “potrebbe peggiorare”.

– Israele: firmato un accordo per una fornitura di droni-spia destinati alla Russia. Il contratto tra Mosca e la compagnia Israel Aerospace Industries ha un valore di 400 milioni di dollari. 

– Indonesia: il presidente Joko Widodo ha annunciato che il Paese aderirà al Partenariato Trans-Pacifico (TPP), l’accordo per il libero commercio tra Stati Uniti e i Paesi dell’area pacifica e asiatica. 

– Europa: è previsto per la giornata di martedì 27 il voto finale al Parlamento europeo sulla neutralità della rete e sull’abolizione delle tariffe di roaming per i cellulari. La normativa entrerà in vigore a giugno 2017.

– Svizzera: sono otto i candidati alla presidenza della Fifa. Il termine per la presentazione delle candidatura scadeva lunedì 26 ottobre. Il candidato favorito, Michel Platini, è sotto inchiesta per un pagamento sospetto ricevuto nel 2011 dalla FIFA. 

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus