Me
Cosa è successo il 26 ottobre nel mondo
Condividi su:

Cosa è successo il 26 ottobre nel mondo

Le notizie senza giri di parole su TPI

26 Ott. 2015

Secondo il World Economic Forum, il continente africano produce soltanto l’1,1 per cento del sapere scientifico mondiale. Nel continente ci sarebbero appena 79 scienziati ogni milione di abitanti.

– Una ragazza indiana, rimasta bloccata per decenni in Pakistan, è stata riportata nel suo Paese dopo che aveva riconosciuto in foto la sua famiglia perduta. Ora Geeta ha affermato di essersi sbagliata.

– L’artista cinese dissidente Ai Weiwei ha lanciato una campagna su Instagram per denunciare il rifiuto da parte della casa produttrice di giocattoli danese Lego di esporre in un museo di Melbourne le sue opere d’arte composte dai celebri mattoncini. Secondo Ai Weiwei, dietro ci sarebbe una motivazione politica.

 – Un terremoto di magnitudo 7,5 ha colpito l’Afghanistan, il Pakistan e il nord dell’India provocando almeno 200 vittime.

In un’intervista rilasciata alla Cnn, l’ex premier britannico Tony Blair ha chiesto scusa per gli errori commessi nella guerra in Iraq, che secondo lui avrebbero portato alla nascita dell’Isis.

– Il partito conservatore, nazionalista ed euroscettico Legge e giustizia ha vinto le elezioni politiche in Polonia.

– Cinque persone sono morte in seguito al naufragio di un battello utilizzato per l’osservazione delle balene, partito dall’isola di Vancouver, in Canada.

– Le autorità del Bangladesh affermano di aver arrestato i quattro responsabili della morte del cooperante italiano Cesare Tavella lo scorso 28 settembre.

– I ribelli filo-russi dell’autoproclamatasi Repubblica popolare di Donetsk hanno espulso Medici senza frontiere dall’est dell’Ucraina con l’accusa di spionaggio.

– La polizia belga ha arrestato un uomo che aveva sfondato il cancello di una caserma di paracadutisti del Paese e aveva iniziato a sparare contro la struttura.

– L’ex attore comico della tv del Guatemala Jimmy Morales è stato eletto presidente del Paese.

– Il presidente siriano Bashar al-Assad sarebbe disposto a indire nuove elezioni presidenziali e a riformare la costituzione, ma solamente “dopo la vittoria sul terrorismo in territorio siriano”. 

– Alle elezioni presidenziali argentine nessun candidato ha raggiunto il 45 per cento dei voti, quindi il Paese tornerà alle urne per il ballottaggio il prossimo 22 novembre.

– L’Organizzazione mondiale della sanità ha incluso la carne lavorata tra le sostanze che causano il cancro, ossia quelle a pericolosità più alta.

– La polizia turca ha annunciato di avere ucciso sette militanti dell’Isis in un raid contro alcune abitazioni a Diyarbakir, in Turchia.

– La Commissione europea ha approvato un piano per la gestione dei migranti nell’area dei Balcani che prevede la creazione di 100mila nuovi posti letto da parte di Grecia e Unhcr.

– L’ultimo episodio della saga della Rowling si chiama Harry Potter and the Cursed Child e non uscirà come libro o film, ma soltanto a teatro, a partire da luglio 2016.

– Kim Phuc, la donna vietnamita che da bambina è diventata il simbolo della Guerra in Vietnam dopo essere stata ritratta nella celebre foto di Associated Press, ha annunciato che si farà togliere le cicatrici provocate dal napalm il giorno della fotografia. 

Segui TPI su Twitter (@tpi)    

Iscriviti alla newsletter  

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus