Me

Surfisti palestinesi e israeliani insieme per la prima volta

Dal 10 al 18 ottobre 2015, surfisti provenienti da diverse parti del mondo si sono riuniti in Francia per superare le barriere culturali e politiche

Immagine di copertina

Dopo essersi parlati per otto anni su internet, alcuni surfisti israeliani e della striscia di Gaza si sono incontrati per la prima volta a ottobre del 2015 in Francia a un evento pacifista di surf.

Un incontro fra surfisti israeliani e palestinesi sarebbe “impossibile nei loro Paesi”, ha riferito l’organizzazione Surfing 4 Peace, che ha dato vita all’evento. Ma dal 10 al 18 ottobre del 2015, tra Biarritz e Seignosse, nel sudovest della Francia, è riuscita a riunire 15 surfisti provenienti da Gaza, Israele, Afghanistan, Algeria, Marocco e altri paesi europei per promuovere la pace fra loro attraverso il surf.

Una raccolta fondi su internet ha ottenuto più di 3mila euro per far partecipare all’evento sei fra questi surfisti. Negli otto giorni del Surfing 4 Peace Summit 2015, ci sono state anche conferenze per condividere testimonianze e laboratori artistici. L’obiettivo di Surfing 4 Peace è “superare le barriere culturali e politiche fra surfisti nel Medio oriente”.

“Le persone che fanno surf insieme, possono vivere insieme”, dice il motto di Surfing 4 Peace.