Me
Un soldato israeliano ucciso in una sparatoria a Beersheba
Condividi su:

Un soldato israeliano ucciso in una sparatoria a Beersheba

Un uomo armato ha ucciso un soldato israeliano. Le autorità gli hanno sparato e insieme a lui è morto per sbaglio un eritreo che si trovava sul luogo. Decine i feriti

19 Ott. 2015

Un uomo armato di pistola e coltello ha fatto irruzione nella stazione centrale degli autobus di Beersheba, nel sud di Israele, uccidendo un soldato dell’esercito israeliano e ferendo almeno 10 persone.

L’aggressore è stato ucciso dalle forze dell’ordine poco dopo l’attacco.

Nel corso dell’attacco, le forze di sicurezza israeliane hanno confuso un eritreo che si trovava sul luogo per un complice dell’uomo che ha attaccato e ucciso il soldato israeliano, e per questo anche lui è morto dopo che le autorità hanno aperto il fuoco contro di lui.

A ottobre 2015 almeno otto israeliani sono morti in seguito ad attacchi compiuti da palestinesi. In seguito all’ondata di violenze che ha colpito la Terra santa, Israele ha imposto misure di sicurezza più restrittive, sia in Cisgiordania che a Gerusalemme.

Complessivamente sono oltre 40 i palestinesi morti nel corso dell’ultimo mese.

– Leggi: Cosa sta succedendo a Gerusalemme tra israeliani e palestinesi, raccontato senza giri di parole 


Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus