Me
Il tifone Koppu nelle Filippine
Condividi su:

Il tifone Koppu nelle Filippine

Sono almeno due le vittime e 16mila gli sfollati in seguito al tifone che ha colpito il nord delle Filippine. Intere province al buio

18 Ott. 2015

Domenica 18 ottobre un tifone soprannominato Koppu ha colpito il nord delle Filippine, causando la morte di almeno due persone, tra cui una donna di 62 anni e un ragazzo.

La donna è stata sommersa dalle macerie all’interno della sua abitazione e il ragazzo è morto dopo essere stato schiacciato da un albero.

Gli sfollati sono almeno 16mila, anche se la cifra sembrerebbe destinata ad aumentare notevolmente, secondo quanto dichiarato dalle autorità filippine.

L’esercito e le forze dell’ordine sono impegnate nei soccorsi nelle provincie di Aurora e di Nueva Ecija, nella regione di Luzon Centrale, a nord del Paese, due fra le più colpite da frane e allagamenti.

Le raffiche di vento sono arrivate a raggiungere una velocità pari a circa 200 chilometri orari, causando l’abbattimento di pali della luce e privando della corrente elettrica diverse provincie del Paese.

Alluvioni e frane hanno bloccato 25 strade e ponti, impedendo il passaggio dei mezzi di soccorso.  

Nonostante il tifone abbia rallentato il suo corso, le autorità temono che Koppu possa continuare a colpire le Filippine per diversi giorni.

Questo è il dodicesimo tifone che si è abbattuto sulle Filippine dall’inizio del 2015. Con una media di venti tifoni all’anno, le Filippine sono una fra le nazioni più colpite dai disastri naturali.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus