Me
Le elezioni parlamentari in Svizzera
Condividi su:

Le elezioni parlamentari in Svizzera

Domenica 18 ottobre sono state ufficialmente chiuse le urne per eleggere la nuova assemblea parlamentare in Svizzera. Il partito popolare anti-immigrazione è favorito

18 Ott. 2015

Domenica 18 Ottobre 2015 sono state ufficialmente chiuse le urne per eleggere il nuovo Parlamento in Svizzera, che resterà in carica per i prossimi quattro anni.

Le previsioni indicano che lUnione Democratica di Centro (Schweizerische Volkspartei – SVP), partito popolare svizzero anti-immigrazione, dovrebbe vincere seguito dai social-democratici e dai liberal-democratici.

Il vantaggio del partito popolare SVP non sorprende vista la crescente preoccupazione tra la popolazione per l’afflusso di migranti provenienti dall’Europa.

In Svizzera un cittadino su quattro è straniero e per questo l’immigrazione è ancora oggi un tema centrale per gli elettori. Nel 2014 è stato anche approvato un referendum che ha imposto limitazioni all’ingresso dei cittadini stranieri nel Paese.   

I cittadini in Svizzera votano con una scheda elettorale che ricevono via posta a casa. Secondo quanto riportato dalle autorità svizzere, solo la metà degli aventi diritto ha votato in queste elezioni, contrariamente a quanto inizialmente previsto.

La bassa affluenza alle urne è anche giustificata dal fatto che il sistema politico in Svizzera fa sì che i cittadini possano esprimere le proprie preferenze continuamente tramite referendum popolari sui più importanti temi in discussione nel Paese.

Il Parlamento neo-eletto nominerà il prossimo 9 dicembre i sette membri del consiglio federale svizzero.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus