Me

Cose da sapere per la giornata di oggi

Senza giri di parole

Immagine di copertina

Gran Bretagna: il governo del Regno Unito ha negato al fondatore di Wikileaks Julian Assange, al momento ospitato dall’ambasciata ecuadoriana a Londra, la possibilità di recarsi in ospedale per sottoporsi a una risonanza magnetica senza essere arrestato.

– Stati Uniti: la Casa Bianca ha annunciato al Congresso che 300 soldati delle truppe statunitensi verranno inviati in Camerun per combattere il gruppo terrorista di Boko Haram.

– Birmania: dopo due anni di trattative, il governo ha siglato un accordo con sette tra i 15 gruppi armati del Paese. Dal 1948, anno in cui è diventata indipendente dal Regno Unito, la Birmania è stata coinvolta in diversi conflitti riguardo all’autonomia di alcune zone.

– Giappone: a quattro anni dalla sospensione di 50 reattori nucleari del Paese in seguito allo tsunami provocato da un terremoto a Fukushima, ha riattivato un secondo reattore dopo quello fatto ripartire ad agosto.

– Eritrea: dieci giocatori della nazionale di calcio eritrea, in viaggio in Botswana per un match di qualificazione alla Coppa del mondo, si sono rifiutati di ripartire per l’Eritrea e hanno fatto domanda di asilo nello stato meridionale africano.

– Stati Uniti: Licho Escamilla, un detenuto di 33 anni, arrestato per avere ucciso un poliziotto in borghese all’uscita di una discoteca quando aveva 19 anni, è stato giustiziato con un’iniezione letale nel carcere di Hunstville, nel Texas. 

– Arabia Saudita: la madre di un ragazzo arabo condannato alla decapitazione e alla crocifissione per la sua presunta partecipazione a manifestazioni anti-governative, ha chiesto tramite un video l’intervento del presidente degli Stati Uniti Barack Obama per salvare la vita del figlio.

– Sudafrica: un ponte provvisorio costruito su una delle autostrade più trafficate del Paese a Johannesburg è crollato mercoledì 14, provocando la morte di due uomini e lasciando 21 feriti. 

– Panama: l’ex presidente Ricardo Martinelli verrà coinvolto in un’inchiesta riguardo al suo presunto utilizzo di fondi pubblici per spionaggio politico durante gli anni del suo mandato.

– Grecia: I fornai di Salonicco, nella parte orientale del Paese, mercoledì 14 ottobre hanno prodotto 540 chilogrammi di pane da distribuire tra i migranti che sono arrivati in giornata in Grecia per raggiungere l’Europa occidentale. 

– Russia: un negozio di Mosca ha messo in vendita magliette con la scritta “Sostieni Assad”, che presto saranno disponibili anche online. Sulle t-shirt sono stampate le immagini dei raid aerei russi effettuati in Siria.

– Spagna: il partito dei popolari ha presentato il proprio spot in vista delle elezioni politiche che si terranno il 20 dicembre. Nel filmato, la Spagna è rappresentata da una paziente in fin di vita trasportata in ospedale su una barella. 

– Svezia: un’emittente per bambini del Paese ha diffuso un video educativo in cui gli assorbenti interni trasformati in marionette spiegano, cantando, in cosa consiste il ciclo mestruale.

Segui TPI su Twitter: (@tpi)

Iscriviti alla newsletter: http://goo.gl/rjWYB9