Me

La Corea del Nord come non l’avete ancora mai vista

Dall'ascesa al potere di Kim Jong-un, il regime nordcoreano ha vissuto un'inaspettata crescita economica. Le foto di Damir Sagolj mostrano la Pyongyang che non ti aspetti

Immagine di copertina

Nell’immaginario collettivo, la Corea del Nord è ancora percepita come una nazione isolata, chiusa in se stessa, dotata di armi nucleari e anche per questo spesso in procinto di una guerra contro gli “americani imperialisti” o con la vicina Corea del Sud. Ma pur sempre sull’orlo della carestia per via di un’economia poco sviluppata.

Senza dubbio c’è del vero in queste affermazioni, ma è anche necessario tenere presente che il leader nordcoreano Kim Jong-un, più giovane capo di stato al mondo salito al potere nel dicembre del 2011, è stato finora l’unico ad aver attuato riforme volte a far crescere l’economia del Paese. Gli esperti concordano nell’affermare che, nell’ultimo decennio, la Corea del Nord non solo si è ripresa dalla disastrosa crisi economica e produttiva degli anni Novanta, ma ha anche vissuto una significativa crescita (stimata tra l’1,5 e il 4 per cento).

Il fotografo bosniaco della Reuters Damir Sagolj è riuscito a documentare una Corea del Nord così come forse non l’avevamo ancora mai vista. Anche Pyongyang, nelle foto di Sagolj, appare molto diversa da ciò che abbiamo sempre creduto essere, una città con nuove infrastrutture e sempre più aperta verso un economia trainata da imprese private.