Me

I manifesti dei film senza le scritte

Le locandine di alcuni dei film più famosi del mondo private di qualsiasi scritta. Da Pulp Fiction di Quentin Tarantino a Forrest Gump di Robert Zemeckis

Immagine di copertina

Le locandine di alcuni dei film che hanno fatto la storia nel mondo della cinematografia private dei titoli e delle altre scritte che solitamente sono sovraimpresse sui manifesti cinematografici. Da “Pulp Fiction” di Quentin Tarantino, passando per “Rain Man – L’uomo della pioggia” di Barry Levinson, che si è aggiudicato quattro premi Oscar nel marzo del 1989, fino ad arrivare a “Rocky Balboa”, interpretato e diretto da Sylvester Stallone.