Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Me

Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Il corpo è la mia tela

Un'artista statunitense utilizza il corpo delle persone come tela su cui dipingere, facendole diventare delle opere d'arte viventi

Immagine di copertina

Alexa Meade è una giovane artista statunitense che ha avuto un’idea tanto semplice quanto sorprendente: dipingere sul corpo delle persone. La peculiarità delle sue opere è dunque quella di essere vive in tutto e per tutto. Potendosi muovere nella realtà, creano un effetto spiazzante sui passanti.

L’artista ha intrapreso questo progetto nel 2008, utilizzando come banco di prova le persone a lei vicine, tra cui i suoi familiari, il fidanzato e le amiche.

Il lavoro di Meade è stato ben presto notato dalle principali gallerie d’arte del mondo, permettendo così all’artista di impegnarsi in questo percorso a tempo pieno.

La sua arte è impossibile da acquistare, dunque i vari lavori vengono esposti come installazioni durante le mostre, o sono lasciati liberi di girovagare per le città meravigliando le persone.

Meade utilizza una particolare tipologia di vernice biologica che non provoca alcun danno alla pelle dei soggetti dipinti ed è facilmente lavabile.

(In basso, un video mostra l’artista Alexa Meade all’opera)